venerdì, 2 Dicembre 2022

Tagli a Ustica Lines e Ngv, a rischio tratte per le isole

Filt e Cgil lanciano allarme. E si aggiunge anche mancanza di chiarezza su vicenda Siremar

"Rischiano di diminuire, se non di saltare del tutto, i collegamenti con le isole minori, se nel bilancio regionale non saranno recuperate le risorse tagliate con l'esercizio provvisorio". Lo denunciano la Filt e la Cgil siciliane, che lanciano un allarme anche sulla sorte dei lavoratori del settore. "Il finanziamento di 110 mln – dicono Franco Spanò (Filt) e Antonio Riolo (Cgil) – è stato ridotto a 55 e le compagnie minacciano già di sbarcare i dipendenti".
I tagli riguardano le compagnie che assicurano i collegamenti, come la Ustica Lines e la Ngv. Ma, a rendere ancor più precaria la situazione, osservano Riolo e Spanò, "c'é l'incertezza che grava sulla Siremar, che doveva essere rilevata dalla Compagnia delle isole, ma il passaggio non si è ancora perfezionato, mentre sulla vicenda si addensano nubi di ambiguità e ritardi incomprensibili".

 

News Correlate