lunedì, 28 Settembre 2020

Bruxelles sblocca i voucher, Manlio Messina: puntiamo a destagionalizzare

E’ arrivato l’atteso via libera di Bruxelles al pacchetto di aiuti da 400 milioni di euro per affrontare la crisi da coronavirus in Sicilia. Il comitato di sorveglianza ha dato parere positivo, si legge su Repubblica Palermo, alla riprogrammazione dei fondi europei della Sicilia e giovedì 3 settembre, la giunta con una delibera sbloccherà i primi bandi, compresi quelli che riguardano il turismo, ovvero quei voucher con cui la Regione offrirà notti gratis ai turisti nelle strutture ricettive e biglietti aerei scontati.

Soddisfatto l’assessore regionale al turismo, Manlio Messina che a Repubblica ha dichiarato: “Attendiamo solo l’ultimo passaggio, gli avvisi sono già pronti e finalmente daremo una risposta importante al settore. Puntiamo a sostenere la destagionalizzazione. E, visti i buoni numeri d1 agosto, dico che per fortuna non abbiamo dato incentivi, perché sarebbero stati destinati a turisti che già volevano venire da noi. Inoltre gli aiuti hanno durata fino al 31 dicembre del 2021 e, non appena avremo il via libera dalla giunta, pubblicheremo non solo gli avvisi ma anche
il nuovo portale del turismo”.

Eppure gli operatori turistici sembrano scettici. Per il tour operatorDario Ferrante, “avviare il pacchetto di aiuti adesso non serve a nulla perché non ci sono turisti in autunno, già per settembre i voli charter sono praticamente azzerati, e poi da ottobre le principali compagnie di linea stanno tagliando i voli da e per l’estero. Insomma – conclude il tour operator – si tratta di una grande occasione perduta. E se è vero che il pacchetto di aiuti prevede sconti fino al dicembre 2021, è anche vero che molte imprese turistiche non sopravviveranno a questo 2020 tremendo”.

Dello stesso avviso Vittorio Messina, presidente di Assoturismo: “Il turismo balneare, che è quello maggioritario in Sicilia, sta finendo. Adesso si dovrebbe sostenere il turismo delle città d’arte. Ma su questo fronte le prenotazioni sono quasi nulle. Il bonus dovrebbe già essere operativo, invece ancora non c’è. Lascia davvero l’amaro in bocca questo ritardo incredibile, dovuto a una burocrazia lumaca”.

News Correlate