venerdì, 16 Aprile 2021

Noto blinda il 2013 con calendario annuale eventi

Il sindaco: andiamo verso maggiore collaborazione tra pubblico e privato

Chiusa l'Itb di Berlino, il Comune di Noto rilancia la sfida e presenta il nuovo calendario degli eventi e delle manifestazioni per il 2013 agli operatori turistici. Un lavoro lungo e faticoso, che ha impegnato la squadra dell'assessorato al Turismo coordinato da Frankie Terranova per lunghe settimane di confronti e dialogo con gli interlocutori, ma anche "una prima sfida importante vinta perché – dice l'assessore – abbiamo raggiunto l'obiettivo di fissare delle date per le ricorrenze più importanti, la cui realizzazione viene in questo modo garantita".
Due i criteri utilizzati per redigere questo calendario: anzitutto la riconferma delle manifestazioni storiche, importanti e di successo e poi la destagionalizzazione.
Il sindaco Corrado Bonfanti ha annunciato che si tratta di "un primo importante passo che intende andare verso al direzione di una collaborazione sempre più stretta e proficua tra il pubblico ed il privato".
Dall'Infiorata a Volalibro, dalle Notti di Giufá alla Festa dell'Alveria, dalla Settimana del fashion alle serate musicali dedicate al jazz, tantissime le manifestazioni in programma, che saranno realizzate tenendo sempre un occhio di riguardo anche alla programmazione economica: "Purtroppo – aggiunge il primo cittadino – il Comune non dispone di moltissime risorse, ma cerchiamo di ottimizzare e spendere al meglio quelle che abbiamo. In questi giorni dirameremo l'invito a quanti volessero proporre delle iniziative per l'estate, di abbinare al piano economico anche quello della comunicazione, perché quanto realizziamo sia valorizzato al massimo".
Soddisfatti gli operatori turistici che, apprezzando l'iniziativa, hanno spronato l'assessore a puntare sempre a una maggiore sinergia nella risoluzione dei problemi di questo comparto economico.
La riunione si è sciolta con l'appuntamento ad aprile, quando Terranova riunirà nuovamente gli operatori per un confronto sulla programmazione.

News Correlate