Turismo azzurro, nasce il portale europeo per valorizzare le rotte del tonno

Un portale che mette in rete tutti i soggetti che fanno parte della filiera del tonno rosso del Mediterraneo di 4 paesi europei (Italia, Spagna, Portogallo e Irlanda) per la valorizzazione dei territori toccati dalle rotte del grande pesce pelagico attraverso un turismo sostenibile.

È il risultato finale del progetto Tuna Route, co-finanziato dal Feamp 2014-2020, il Fondo europeo per gli affari marittimi che si è concluso a Cadice, in Spagna con un incontro dei 10 partner del progetto provenienti da 4 paesi: gli enti pubblici di Algarve in Portogallo, Cadice e isole Baleari in Spagna, Carloforte in Sardegna, l’Amp Egadi e l’assessorato al turismo della Regione Siciliana in Sicilia con il supporto tecnico di Feedback, agenzia palermitana di comunicazione, Oritek per lo sviluppo della piattaforma web legata al tonno rosso, My Week Charter, società di charter nautici che promuove un turismo sostenibile e rispettoso degli ecosistemi e Dalula Marine, società spagnola che si occupa di progetti europei legati al turismo nautico.

Il portale, all’indirizzo tunaroute.com, raccoglie in una rete internazionale tutti i soggetti coinvolti nelle rotte del ”corridore dei mari” come compagnie di charter, ecoturismo, pesca sportiva, ristoranti, musei, imprese del settore ittico, etc., facilitando la collaborazione tra enti pubblici e privati dal livello locale a quello internazionale.

Il progetto Tuna Route era stato presentato all’ultima edizione di Travelexpo Borsa Globale dei Turismo nell’area Turismo Azzurro, lo scorso aprile al Resort Village Città del Mare di Terrasini.

News Correlate