mercoledì, 23 Settembre 2020

A Siena ‘Sette note in sette notti’ tra musica, arte e degustazioni

Ogni giovedì, fino al 15 dicembre, il Museo Civico di Siena ospiterà la rassegna “Sette note in sette notti”, per proporre ai visitatori una combinazione avvincente tra musica, arte e buon cibo. I presenti saranno accompagnati, anche con racconti e aneddoti, in un suggestivo viaggio alla scoperta del Palazzo Pubblico e in particolare del Museo Civico, oggi tra le realtà museali più importanti in Italia e sede istituzionale della città, dall’epoca della Repubblica di Siena fino ad oggi.

Ogni serata prenderà il via alle 21 con un approfondimento artistico, dedicato a uno dei capolavori del Museo Civico e proseguirà con la pausa di gusto a cura di Enoteca Italiana, dove si alterneranno una selezione di etichette del territorio tra DOCG e DOC (vini Chianti Colli Senesi DOCG; Vernaccia di San Gimignano DOCG; Vino Nobile di Montepulciano DOCG; Brunello d Montalcino DOCG, Chianti Classico DOCG) e dolci tipici della tradizione senese quali Panforte e Ricciarelli di Siena IGP. A concludere l’evento sarà il concerto di musica dal vivo che, ogni giovedì, vedrà alternarsi sul palco gli alunni e i docenti di Siena Jazz – Accademia Nazionale del Jazz o dell’Istituto superiore di studi musicali Rinaldo Franci.

Il programma delle visite guidate partirà dalla Sala della Pace, la più nota tra quelle del Museo, con il suo ciclo di affreschi allegorici sul Buono e il Cattivo Governo ad opera del maestro Ambrogio Lorenzetti (giovedì 10 novembre), poi l’Anticappella a cui è dedicata la visita su “La virtù civica degli Uomini Famosi” (17 novembre). I percorsi guidati toccheranno qundi la Sala di Balia, per scoprire la storia di “Due Papi, due Imperatori e un Traditore” (24 novembre); la Sala del Concistoro, per conoscere Domenico Beccafumi, ultimo interprete della libertà senese (1 dicembre), la Sala del Risorgimento (8 dicembre) e quella Del Capitano del Popolo (15 dicembre).

News Correlate