venerdì, 30 Ottobre 2020

Ticket con riconoscimento facciale per Opera Duomo Firenze?

Riconoscimento facciale per chi visita con il biglietto unico l’Opera del Duomo di Firenze, con lo scopo di eliminare fenomeni di ‘mercato nero’: la nuova tecnologia ‘Viso Compare’, la cui adozione è stata annunciata da Franco Lucchesi, presidente uscente dell’Opera, ha avuto l’autorizzazione del Garante della privacy, e potrebbe essere utilizzata già da aprile, ma la decisione sarà presa dal nuovo CdA dell’Opera che si insedierà sabato prossimo.

Con il nuovo sistema, ogni volta che un visitatore in possesso del biglietto unico per l’accesso agli spazi del sistema dell’Opera del Duomo (cupola, campanile, Battistero, museo, Santa Reparata) varcherà un tornello, il suo viso sarà fotografato; varcando con lo stesso biglietto un altro tornello, il sistema comparerà i volti per verificare se il visitatore è lo stesso. Una procedura che, secondo l’Opera del Duomo, dovrebbe poter eliminare le pratiche di alcuni operatori turistici che fanno ‘girare’ gli stessi biglietti fra più turisti per l’accesso a spazi diversi.

News Correlate