martedì, 11 Maggio 2021

A Buy Tuscany record di 3500 incontri

Focus sul prodotto ‘Toscana’: le debolezze ci sono e sono sotto l’aspetto dei servizi

A Firenze si è chiusa la 5^ edizione del ‘Buy Tuscany’, evento organizzato da Toscana Promozione che mette in contatto buyer e seller dell’offerta regionale. L'evento completa l'attività di promozione realizzata dalla Regione consentendo agli operatori di concretizzare l'impegno con gli accordi commerciali. In totale sono stati 3.500 gli incontri realizzati, un numero ben al di sopra delle previsioni degli organizzatori. Gli operatori infatti hanno potuto entrare in contatto con i mercati dei tutto il mondo al ritmo serrato di un appuntamento ogni 15 minuti.
Buy Tuscany è stata anche l'occasione per fare il punto sul prodotto ‘Toscana’ in un incontro che ha coinvolto stampa ed operatori e ha visto salire sul palco rappresentanti della domanda internazionale. Ne esce un quadro che denota un chiaro interesse per il prodotto ma denuncia ancora debolezze sotto l'aspetto dei servizi. Difficoltà di trovare interlocutori in lingua per i mercati dell'oriente, Cina in primis, velocità di risposta degli operatori, connettività, turismo giovanile, qualità dei servizi e il rapporto con i prezzi restano spesso elementi da migliorare per una destinazione che  resta centrale per gli operatori di tutto il mondo. Anche in Toscana, eccellenza turistica, ritroviamo tanti dei problemi italiani che stanno aumentando la distanza tra il nostro paese e i sistemi di gestione e di vendita dei mercati internazionali, condizionando un successo che potrebbe essere ben maggiore.    

News Correlate