sabato, 28 Gennaio 2023

Azione legale contro Rossi per campagna ‘Divina Toscana’

“Un comportamento arbitrario quello del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi che, con la decisione di riporre nel cassetto la campagna pubblicitaria ‘Divina Toscana’, ha violato ogni criterio di correttezza e buona fede sempre dimostrato dalla nostra agenzia LS&Blu”. Con queste parole Leonardo Stabile, responsabile dell'agenzia che per la regione aveva studiato la campagna 'Divina Toscana', annuncia che la società ha “dato mandato ai legali di tutelare in ogni sede i nostri diritti e ottenere il riconoscimento del danno subito dalla mancata prosecuzione di un contratto adempiuto regolarmente e in modo adeguato".   
Un'azione legale che, oltre a interessare il governatore Rossi, verrà portata avanti nei confronti di quanti abbiano “espresso giudizi ritenuti diffamatori e lesivi delle professionalità e della dignità dell'agenzia”.    
Inoltre, l’agenzia ricorda che era stato lo stesso Rossi, dopo le critiche per le foto 'ritoccate', a dire "che l'agenzia ha svolto il lavoro nel pieno rispetto del bando di assegnazione dell'incarico e per questo – aggiunge Stabile – non comprendiamo la sua decisione che, insieme alla nostra immagine, danneggia la Toscana, che resta priva di una campagna promozionale a supporto degli operatori turistici e dell'economia del territorio”.

News Correlate