giovedì, 15 Aprile 2021

Ticket e prenotazione per spiaggia Cala Violina, scatta la polemica

Polemica per la decisione di istituire un ticket di 2 euro e la prenotazione online obbligatoria per accedere nel periodo estivo a Cala Violina, spiaggia maremmana nel Comune di Scarlino (Grosseto). A prevederlo è un’ordinanza del sindaco Francesca Travison, con l’obiettivo di contingentare gli accessi e evitare così assembramenti.
“Apprendiamo con sorpresa l’iniziativa del Comune di Scarlino di mettere a pagamento l’accesso a Cala Violina per l’estate”: dicono la vicepresidente della Regione Stefania Saccardi e l’assessore al turismo Leonardo Marras, in polemica con la decisione del Comune.
“Al di là del merito della questione – continuano – è una decisione questa che innanzitutto riguarda un’area che rientra nel patrimonio agricolo forestale della Regione Toscana e di Ente Terre Regionali. Secondo, arriva proprio nel momento in cui è scaduta la convenzione con il Comune di Scarlino soggetto con il quale Ente Terre sta ridiscutendo la riassegnazione e la disciplina delle aree che rientrano nel complesso delle Bandite di Scarlino. Sarebbe stata buona norma prima di mettere in atto l’iniziativa discuterne sia con il Complesso delle Bandite di Scarlino, sia con la Regione Toscana che ne ha la proprietà attraverso Terre di Toscane. Invitiamo pertanto l’Amministrazione comunale a ripensarci e ad aprire un tavolo con gli altri Comuni del territorio e con la Regione stessa per concordare la regolamentazione dell’area a seguito del rispetto delle norme anticovid”.

News Correlate