mercoledì, 18 Maggio 2022

Riduzione affitti commerciali e sconti Tari e Cosap, le idee di Nardella per ripartire

Un incontro online con il viceministro dello Sviluppo economico Gilberto Pichetto Fratin e la sottosegretaria Anna Ascani per portare all’attenzione del governo le richieste del territorio raccolte dal sindaco di Firenze Dario Nardella nel corso di numerosi incontri avvenuti nelle ultime settimane con tutte le realtà imprenditoriali della città. Al Governo sono state sottoposte 9 richieste come la riduzione degli affitti commerciali, la riapertura delle fiere internazionali (con l’obiettivo di non superare il 1 luglio 2021), l’introduzione del passaporto sanitario europeo (il prossimo 15 giugno), un sostegno economico alle imprese in difficoltà, l’azzeramento del Cosap, la riduzione della Tari, il supporto economico alle attività colpite dalla crisi.
Tra le proposte anche uniformare i criteri di chiusura dei negozi fisici con quelli ambulanti. “Firenze – ha detto Nardella – vuole essere la capofila di una serie di proposte incisive che riguardino prioritariamente le città d’arte ma più in generale tutta l’economia del paese. Visto che il governo è in procinto di varare una nuova proposta di scostamento di bilancio che dovrà essere votata dal Parlamento, non possiamo perdere l’occasione per ottenere le risorse necessarie a garantire non solo la sopravvivenza delle nostre aziende, ma anche una solida ripartenza economica a cominciare dai prossimi mesi”.

News Correlate