lunedì, 23 Novembre 2020

Turismo accessibile, anche Pisa e Lucca in progetto ‘A ruota libera’

Anche Lucca e Pisa avranno spazio nella collana ‘A ruota libera’, che illustra gli itinerari turistici accessibili ai disabili delle città d’arte della Toscana.

Il progetto è ideato e finanziato dalla Fondazione Cesare Serono e realizzato in collaborazione con le amministrazioni comunali delle città d’arte toscane.

“L’idea del progetto – spiega Gianfraco Conti, dg Fondazione Serono – è nata dalla considerazione che le città italiane non possono essere considerate per tutti, perché scale, marciapiedi sconnessi, mezzi pubblici non sempre dotati degli ausili idonei perché tutti possano accedervi e tanto altro, rendono gli spostamenti di una persona a mobilità ridotta molto simili a un percorso a ostacoli. Noi – aggiunge – offriamo uno strumento più per garantire una visita dignitosa a tutti: le nostre guide sono già state tradotte in inglese e sono disponibili per tablet e smartphone. Tutte le informazioni sul turismo accessibile sono reperibili anche sul sito www.itinerariaccessibili.it”.

L’itinerario pisano presenta 8 punti d’interesse storico, artistico e culturale e offre anche suggerimenti su dove mangiare, bere e servizi utili per chi viaggia come toilette, bancomat e farmacie.

La guida di Lucca collega i principali luoghi d’arte del centro storico ed è scritta da Sara Morganti, atleta paralimpica.

News Correlate