venerdì, 21 Gennaio 2022

Erogati aiuti covid ai maestri di sci in Alto Adige

Nelle ultime settimane nell’area funzionale del turismo sono state evase oltre 1.280 richieste di contributo per le perdite causate dal Coronavirus presentate dai maestri di sci altoatesini.

“Dopo le attese nella concessione dei contributi a causa del ritardo nell’erogazione dei fondi statali, possiamo annunciare che le promesse sono state mantenute. È iniziato infatti il pagamento di 6,4 milioni di euro in aiuti Covid ai maestri di sci altoatesini ed i contributi verranno quindi accreditati sui conti dei richiedenti prima di Natale”, sottolinea l’assessore competente, Arnold Schuler.

Parte del denaro proviene dal pacchetto di aiuti di Stato per le aree per gli sport invernali. L’assessore Schuler è riuscito a garantire 4,7 milioni di euro di fondi statali per l’Alto Adige. I fondi aggiuntivi necessari sono stati garantiti con l’accantonamento nelle corrispondenti aree di competenza del bilancio provinciale per il 2021. I beneficiari erano maestri di sci che non hanno potuto lavorare nella stagione invernale 2020-2021 a causa della chiusura degli impianti per la pandemia. Condizione per l’erogazione del contributo era l’iscrizione all’albo professionale il 14 febbraio 2021. L’importo del contributo è pari al 40% del reddito derivante dall’attività di maestro di sci e si riferisce, a scelta del richiedente, all’anno 2018 o 2019. Viene erogato un importo minimo di 500 euro e massimo di 7.500 euro.

News Correlate