mercoledì, 23 Settembre 2020

Medioevo protagonista a Castel Thun

Il weekend vedrà diverse manifestazioni storiche tra le mura del maniero

Sabato a Castel Thun è in programma la rievocazione storica della Guerra Rustica del 1525 con in scena gli attori e i figuranti dell'Associazione Rezia della valle di Non. Nel Cinquecento la riforma luterana diede impulso nel Centro Europa all'espressione del malcontento della classe più povera. La rivolta dei contadini dilagò presto anche in Tirolo e il movimento di rivolta partì da Bressanone all'inizio del maggio 1525 per diffondersi progressivamente in Trentino dove si configurò sostanzialmente  come una protesta sociale contro la povertà e contro l'avidità del clero. La Guerra Rustica attecchì soprattutto in Val di Fiemme, in Valsugana e nelle valli di Non e di Sole. La rievocazione storica, alla quale il pubblico potrà assistere gratuitamente, avrà inizio alle 21.
Domenica, invece, il gruppo storico ‘Charta della Regola' di Cavareno animerà gli spazi esterni di Castel Thun con l'ultimo appuntamento inserito nel calendario della rassegna ‘SEggestioni', organizzata dall'Assessorato alla Cultura della Provincia autonoma di Trento e dal Museo Castello del Buonconsiglio. Dalle 10 alle 18 oltre quaranta figuranti in costume del 1600 saranno impegnati a far rivivere gli antichi mestieri della tradizione contadina. Spazio anche agli giochi infantili del passato con il coinvolgimento dei bambini presenti.

News Correlate