sabato, 17 Aprile 2021

Nel 2012 boom di arrivi in Val di Non

Nel settore alberghiero sono aumentati del 6,86%

I dati turistici del Trentino nel 2012 sono soddisfacenti. Nonostante la crisi economica abbia fiaccato i risultati dell’estate, l'anno si chiude con segno positivo secondo l'Apt della Valle di Non. La forbice degli arrivi del 2012 rispetto al 2011 per il settore alberghiero segna un +6,86% toccando quota 77.336, numero massimo di arrivi mai raggiunto in Val di Non. Nel settore alberghiero gli arrivi totali hanno registrato un +6,86%, pari a 4.968 unità e precisamente: 58.706 arrivi turistici nazionali, con un aumento del 7,23% pari a 3.959 unità; 18.630 arrivi di turisti stranieri per un aumento del 5,73% pari a 1.009 unità. Le presenze totali hanno fatto segnare un aumento dell'1,02%, pari a 2.460 unità in più. Si tratta di 180.362 presenze di turisti italiani (corrispondenti a un calo dell'1,20% pari a 2.194 unità) e di 62.979 presenze di turisti stranieri, corrispondenti all'aumento del 7,98%, pari a 4.654 unità in più. Nel settore extra-alberghiero, gli arrivi totali hanno fatto registrare un aumento del 12,24%, pari a 3.450 unità e precisamente 27.202 arrivi di turisti italiani (11,83%, 2.877 unità) e 4.428 arrivi di stranieri (14,86%, 573 unità). Le presenze sono aumentate del 6,45% pari a 7.716 unità: 110.814 di turisti italiani (+3,05%, 3.282 unità) e 16.442 esteri (+36,93%, 4.434 unità).

 

News Correlate