martedì, 23 Luglio 2024

Borgo dei Conti Resort riapre con una nuova veste

Borgo dei Conti Resort svela la sua rinascita, dopo l’importante ristrutturazione conservativa, riaprendo le sue porte il 19 luglio. Oggi Borgo dei Conti Resort accoglie gli ospiti nella vasta tenuta di 16 ettari all’interno della quale si trovano la Villa – un tempo residenza nobiliare del Conte Lemmo Scotti, dove ora sorgono camere e suite, la Colonica – edificio di epoca novecentesca, il parco secolare, due nuovi indirizzi gastronomici – il Ristorante Cedri e l’Osteria del Borgo, oltre al Bar e la Wine Cellar. L’infinity pool circondata dalla rigogliosa natura, invita gli ospiti a vivere durante tutto l’arco della giornata questo luogo fuori dal tempo, mentre per la cura del corpo e dello spirito, la nuova SPA promuove un approccio wellbeing e anti-age.

La Villa e la Colonica sono i luoghi in cui si trovano la lobby, le camere e suite. La lobby, totalmente rivista negli spazi in chiave contemporanea, è caratterizzata da arredi che richiamano i colori della terra e accoglie gli ospiti in un’elegante biblioteca o li intrattiene nella sala biliardo. Nella Villa che apre le prime 21 camere e suite – su un totale di 40 – durante questa stagione, il piano nobiliare torna all’antico splendore con “La Suite del Conte” e “La Suite della Contessa”, entrambe emblema della storia locale grazie al recupero di elementi architettonici originali come i grandi camini, gli inserimenti pittorici del XIX Secolo e affascinanti soffitti travati. Con affaccio diretto sul giardino, una metratura modulabile fino a 180 mq, queste due signature suite consentono l’uso in esclusiva dell’intero piano nobile, garantendo massima privacy e ogni confort di soggiorno.

Imprescindibile legame con il territorio è anche l’esperienza gastronomica che prende vita nel Ristorante Cedri. Situato nella Villa, il Ristorante è illuminato dalla luce naturale che filtra attraverso le ampie vetrate sulla terrazza, negli spazi che un tempo ospitavano la Limonaia, diventando un’estensione naturale dello spazio esterno, durante tutte le stagioni. A caratterizzare ulteriormente lo stile e lo spazi, il Nido, l’iconico tavolo ovale a forma di nido realizzato in legno naturale. È Emanuele Mazzella, il nuovo Executive Chef del Resort, che interpreta la ricca natura umbra dalla quale attinge ispirazione per la sua cucina, fedele ad una visione che celebra le materie prime stagionali del territorio – molte delle quali sono coltivate nell’Orto Biologico interno al resort. Secondo indirizzo del nuovo Resort è l’Osteria del Borgo – dallo stile contemporaneo, le cui proposte raccontano di sapori decisi e genuini, è affacciata sulla piscina a sfioro con una vista mozzafiato sulle colline circostanti, protagonista durante tutto l’arco della giornata, per un pranzo leggero o una cena gustosa, a bordo piscina e in pieno relax.

Immancabili i luoghi di ritrovo, come il Bar con una vasta offerta mixology e di distillati, che accoglie gli ospiti al fresco della corte storica o affacciati sui Giardini all’Italiana; la Cantina che custodisce etichette di rossi pregiati, conservati negli scenografici sotterranei della Villa, ideale per una visita o una degustazione; una sala privatizzabile – fino a 8 persone, per eventi speciali, caratterizzata dalla scenografica Wine Cellar a vista.

La nuova SPA, situata nell’edificio annesso alla Villa, utilizza i prodotti anti aging del marchio Nescens – per la prima volta in Italia, ed accoglie gli ospiti del resort in ambienti interconnessi con la Natura circostante, appositamente pensati per il raggiungimento di un profondo e duraturo stato di benessere psico-fisico.

Con un’estensione di 16 ettari, il parco di querce e faggi secolari che definisce la tenuta è, sin dal 1800, testimone della storia di questo luogo immutato, il rifugio perfetto per entrare in simbiosi con la bellezza dell’Umbria e i suoi ritmi. Da qui si snodano viali ombreggiati, lungo i quali è possibile scoprire piccoli laghi e vasche, luoghi dall’atmosfera magica, che oggi ospitano una rara biodiversità di flora e fauna. Nel parco si trova anche la Casa della Contessa – un piccolo rifugio idilliaco dove possono prendere vita anche cena private ed occasioni speciali. Sempre il parco è protagonista delle nuove esperienze, come il Cinema all’Aperto – nell’ampio belvedere – che grazie alla tecnologia combinata di Sony e Yamaha, regala un’esperienza immersiva in un vero e proprio salotto sotto il cielo stellato; al suo interno anche l’infinity pool, da cui ammirare a perdita d’occhio le sfumature del paesaggio umbro o sorseggiare un cocktail comodamente accolti in cabanas private.

News Correlate