giovedì, 30 Maggio 2024

The Hospitality Experience annuncia il ritorno del Borgo dei Conti Resort

The Hospitality Experience annuncia la rinascita di uno dei gioielli della sua collezione: Borgo dei Conti Resort, in Umbria, che riaprirà nel 2024 dopo una accurata ristrutturazione conservativa.
“A noi interessa l’approccio filologico al progetto, in cui i contenuti fondamentali, sono il frutto di una ricerca che ha a che fare con la storia e le culture dei luoghi, ben prima di qualunque scelta stilistica. Il Resort Borgo dei Conti in questo senso diventa depositario dell’identità di un territorio, una sorta dihub’ culturale, in cui gli ospiti, semplicemente frequentandolo, sperimentano l’anima del luogo”, afferma l’architetto Federico Spagnulo.

La ricerca degli architetti – volta allo studio del progetto di rinascita del Borgo – si è volutamente indirizzata verso le esperienze più autentiche ed caraterizzanti della cultura del fare umbra – la sua rete di usi e costumi e dei materiali che sono intrinsecamente legati al territorio e ne formano l’identità del luogo. Il cotto etrusco a Montone (PG), la fornace Sugaroni a Castel Viscardo (TR), le pietre di San Terenziano, i tessuti di Giuditta Brozzetti a Perugia, sono alcuni elementi dell’heritage locale che sono stati utilizzati.

Soggiornando nelle camere e suite, abbandonandosi ai sapori della cucina locale dei ristoranti e alla filosofia di wellbeing che connette gli ospiti con la natura circostante, si entra a far parte pienamente di questa destinazione, nella cornice naturale del bosco privato di oltre 20 ettari che circonda la proprietà.

L’investimento e il progetto realizzato da The Hospitality Experience qui in Umbria è volutamente volto alla ricreazione dell’anima di questo luogo – in linea con il desiderio della Famiglia Babini di celebrare le arti locali, come già avviene nelle proprietà della sua collezione attraverso la Fondazione The Place of Wonders.

Alla guida del Relais & Châteaux Borgo dei Conti Resort, The Hospitality Experience ha scelto Antonello Buono – in qualità di General Manager, che afferma: “Essere parte attiva nella direzione di Borgo dei Conti Resort e collaborare con il team di designer, tecnici e maestranze, che si sta occupando della ristrutturazione, è un onore oltre che un immenso piacere. Ogni dettaglio è stato frutto di ricerche e studi volti a valorizzare il territorio e le sue maestranze. Valori che meritano tutta la nostra attenzione, capacità e coinvolgimento, per essere trasmesse ai nostri futuri ospiti e rimanere indelebili nei loro ricordi. Altrettanto un privilegio è stato per me, entrare a far parte di una famiglia affiatata e collaudata come quella di The Hospitality Experience”.

“La nascita del brand The Hospitality Experience e la ristrutturazione di Borgo dei Conti rientrano nell’obiettivo della famiglia di espansione degli investimenti nel settore alberghiero, in termini qualitativi e in particolare nel settore dell’alto di gamma. Tutte le 3 strutture di proprietà e gestione diretta hanno un DNA forte e legato al territorio in cui si trovano, dalle città d’arte all’entroterra del nostro paese, dove trascorrere un soggiorno disconnesso dalla quotidianità, legato alla natura e al benessere. Stiamo lavorando per donare all’Umbria un nuovo 5 stelle, con una spiccata identità locale, in una forte visione sostenibile del gruppo stesso”, afferma Carlo Babini, Owner The Hospitality Experience, THE. www.borgodeicontiresort.com

News Correlate