Marzo da record per il turismo a Terni. Bene eventi e Cascata Marmore

Un marzo eccezionale per il turistmo a Terni. A renderlo noti i dati illustrati da Daniela Tedeschi, assessore al Turismo. “Il mese di marzo – ha affermato – è stato positivo per quanto riguarda i flussi turistici nella nostra città, per la ricorrenza della Pasqua che ha portato migliaia di visitatori alla Cascata delle Marmore e per la concomitanza di varie manifestazioni sportive di livello nazionale che si sono svolte nel nostro territorio”.

I dati evidenziano che a marzo si sono registrati 8.855 arrivi e 20.216 presenze nel solo territorio comunale. Fondamentali gli eventi: la ricorrenza della Pasqua, il 1° meeting nazionale di canottaggio a Piediluco (19-20 marzo); la 1^ regata di alta qualificazione di canottaggio (17-18 marzo); il XXIV Trofeo nazionale di Karate ‘Giano dell’Umbria’ (12-13 marzo) al Palatennistavolo. 
Bene anche la Cascata delle Marmoreche nel weekend pasquale, da venerdì 25 marzo a lunedì 28 marzo, ha registrato un totale di 18.197 visitatori.

“Dato positivo che conferma l’efficacia delle politiche di promozione del sito attuate negli anni dall’amministrazione comunale e dal soggetto gestore, con azioni di marketing dirette e indirette. Analizzando i dati sui flussi turistici del mese –  ha detto Tedeschi – emergono 2 dati di fatto: iniziamo ad intercettare i visitatori della Cascata, storicamente contraddistinta da un turismo di passaggio, mentre quest’anno la Pasqua ha fatto registrare risultati positivi non solo alla Cascata, ma anche alle strutture ricettive della nostra città;  gli eventi e le manifestazioni sportive si confermano strumenti per generare turismo e promuovere il territorio, vista anche la frequenza con cui si susseguono nella nostra città.

Non ci accontentiamo – ha concluso– stiamo lavorando per intensificare le politiche di marketing turistico, per potenziare l’attrattività dell’area della Cascata e  per metterla in relazione con il resto del territorio. Su questo fronte ci aspettiamo notevoli ulteriori passi in avanti dal biglietto turistico unico integrato di comprensorio a cui stiamo lavorando. Il biglietto unico riguarderà Narni, Acquasparta e e Terni”.

News Correlate