martedì, 11 Maggio 2021

Riparte il turismo in Umbria dopo lo ‘stop’ del sisma

“Grazie allo sforzo sinergico tra operatori turistici ed istituzioni l’Umbria, dopo la crisi generata dal sisma di un anno fa, i cui effetti diretti ed indiretti si sono protratti sino all’inizio dell’estate, torna progressivamente ad essere una meta turistica tra le più apprezzate d’Italia, recuperando arrivi e presenze”. Ad affermarlo Fabio Paparelli, vicepresidente della Giunta regionale, commentando gli ultimi dati relativi ai flussi turistici elaborati dall’Osservatorio turistico regionale.

La contrazione di arrivi dopo il sisma “in alcuni frangenti, è arrivata a sfiorare il 50%. Per questi motivi – dice Paparelli – salutiamo oggi con soddisfazione il primo segno positivo che, su base regionale, è stato registrato a settembre con un +6,1% negli arrivi e +3,4 nelle presenze”.

News Correlate