martedì, 22 Settembre 2020

Il Parco Gran Paradiso lancia il Marchio Q

Destinato a chi s’impegna a seguire percorso di qualità e sostenibilità

L’Ente del Parco Nazionale Gran Paradiso ha ideato un marchio di qualità destinato alle attività presenti sul territorio dell’area protetta. Per ottenere il Marchio Q artigiani e fornitori di servizi dovranno rispondere a dei precisi requisiti. Il marchio punta a rendere comuni a tutti i produttori ed erogatori di servizi del Parco i criteri di qualità che rendono il PNGP un’eccellenza italiana ed internazionale, ad innalzare i livelli di sostenibilità ambientale, a valorizzare le risorse del territorio e a dare maggiore visibilità alle produzioni tipiche locali.
I prodotti enogastronomici a cui è stato assegnato il Marchio Q rappresentano non soltanto un’eccellenza dal punto di vista della produzione, ma anche una continuità ed un legame profondo con la storia di queste zone, fatta di tradizioni, di mestieri e di conoscenze antiche che si tramandano di generazione in generazione. Numerosi i produttori che si sono meritate il Marchio Q: Pasticceria Perotti (Pont Canavese); Panetteria Anna e Lauri (Ronco Canavese); Bottega degli antichi sapori (Valprato Soana); Azienda agricola Ceresa Aurelio (alpeggio Ribordone); Azienda agricola Poc ma bun (Pont Canavese); L'ort de Tchampiy (Valprato Soana); Azienda agricola da Emy (Valsavarenche); Gastronomia da Paolo (Locana); Macelleria Venezia (Ronco Canavese); Azienda agricola Perotti Elvis  (alpeggio all'Azaria – Valprato Soana); Apicoltura canavesana (apiari a Noasca e in Val Soana); Apicoltura Pezzetti (Locana); Apicoltore Livio Carlin (Valsavarenche); Cooperativa de l'Enfer (Arvier). 

 

News Correlate