giovedì, 26 Novembre 2020

Apertura impianti sci, riunione sindacati-Bertschy

“Definire, in sintonia con le prioritarie necessità sanitarie per la mitigazione del rischio di contagio, i prossimi passi per giungere all’apertura degli impianti a fune, con la prospettiva di poter passare le vacanze di Natale sulle piste da sci, in un contesto di sicurezza e serenità”.  Ad affermarlo Luigi Bertschy, ‘assessore allo Sviluppo economico durante una riunione online con i sindacati di categoria, al quale ha partecipato anche una rappresentanza dell’Avif. Durante l’incontro è stato affrontato il tema degli aiuti e degli ammortizzatori sociali per i lavoratori stagionali degli impianti che in valle sono solitamente oltre 600.
“In questa crisi si prende ancora più coscienza dell’importanza – commenta Bertschy – che il settore degli impianti a fune ha per l’intera economia della regione. Sono molto consapevole del fatto che l’apertura dei comprensori sciistici sia fondamentale per dare possibilità occupazionali ai lavoratori degli impianti e a tutto l’indotto che il settore coinvolge. Abbiamo condiviso una modalità di lavoro condivisa che ci permetta di fare scelte che permettano di conciliare le esigenze sia dei lavoratori sia delle società”.
“Abbiamo manifestato la nostra preoccupazione per il futuro dei lavoratori che operano negli impianti a fune. Abbiamo chiesto di mettere in atto tutte le strategie necessarie per trovare le soluzioni che permettano di garantire la loro giusta tutela e abbiamo stabilito di mantenere un confronto continuo per monitorare la situazione e per lavorare in sinergia al fine di cercare di riaprire in sicurezza, il prima possibile, le stazioni sciistiche” aggiungono i sindacati.

News Correlate