giovedì, 23 gennaio 2020

In Valle d’Aosta aprono le riserve turistiche di pesca

Da mercoledì 25 aprile i pescatori potranno iniziare a pescare nelle riserve turistiche di pesca gestite dal Consorzio regionale pesca tra le quali: Torrente Urtier (Cogne); Torrente Marmore- Lago Maen (Valtournenche); Torrente Evançon (Brusson); Torrente Ayasse (Champorcher).

Nelle riserve turistiche la pesca è consentita tutti i giorni della settimana ed è fatto obbligo di trattenere il pesce catturato, come previsto dal vigente Calendario Ittico per l’anno 2018. Se invece si desidera praticare la pesca con rilascio del pescato, è possibile frequentare le riserve No Kill dei torrenti Vertosan, Dora Baltea, Dora di La Thuile, Grand’Eyvia ed Evançon. Nella riserva speciale di Valpelline, aperta dal 1 aprile 2018, è invece possibile pescare sia con catture che con rilascio del pescato. www.pesca.vda.it

News Correlate