sabato, 23 Gennaio 2021

Nuova luce per il Fontego dei Tedeschi di Venezia

Orsoni: così eviteremo la trasformazione in hotel del palazzo

Il Fontego dei Tedeschi a Venezia tornerà a risplendere grazie al progetto nato dall'accordo Comune di Venezia e Edizione Srl, proprietaria del palazzo. La firma è stata posta ieri da Giorgio Orsoni, sindaco di Venezia e Gilberto Benetton. "Con questo accordo – ha detto Orsoni – il Fontego dei Tedeschi ritrova la sua originaria destinazione, quella di un luogo deputato allo scambio, al commercio, alle relazioni e alla produzione culturale. Un nuovo fondaco a disposizione della città". L'operazione di prevede la riqualificazione dell'intero edificio con una serie di interventi per la trasformazione di parte dell'immobile ad uso commerciale destinando all'uso pubblico alcuni spazi tra cui il cortile interno nella parte centrale del piano terra e, fra l'altro, alcuni vani attigui da destinarsi a servizi alla cittadinanza. Gli interventi di valorizzazione di iniziativa privata saranno accompagnati dal riconoscimento di un beneficio pubblico in capo al Comune di Venezia che le parti hanno riconosciuto in 6 milioni di euro, non considerando in questa cifra gli oneri dalla legge dovuti.
"É un intervento importante – ha spiegato Orsoni – che va nella direzione che avevamo auspicato sin dall'inizio, evitando  la trasformazione in hotel di questo palazzo, in sintonia con la città. Il nuovo Fontego potrà creare ricchezza, rivivificando il centro storico in termini di commercio di pregio e di lavoro; oltre ai 400 nuovi impiegati si prevede infatti un enorme indotto".

News Correlate