venerdì, 23 Ottobre 2020

Provincia Verona, nel 2011 turismo a gonfie vele

Il lago di Garda si conferma locomotiva del turismo veronese

Ruggero Pozzani, assessore provinciale al turismo, ha presentato i dati dei flussi turistici del 2011 della Provincia di Verona, con particolare riferimento al Comune capoluogo e al Lago di Garda. Per quanto riguarda la provincia di Verona vanno segnalate 14.291.494 presenze (+5,26%) e 3.625.445 arrivi (+7,91%). Per quanto riguarda invece le provenienze turistiche, il 72,55% è rappresentato da turisti stranieri, tra cui spiccano quelli provenienti dall'area tedesca (Germania e Austria) che segnao il 49,13% del totale delle presenze straniere). A seguire con il 16,22 % i turisti arrivati dai Paesi Bassi e con il 6,49% quelli della Gran Bretagna. Dei 3.923.293 turisti italiani il 22,85% proviene dal Veneto, il 22,91% dalla Lombardia e il 7% dall'Emilia Romagna.
“Il 2011 è stato, per Verona e il suo territorio, un anno positivo. È stata raggiunta la cifra di oltre 14 milioni e 200 mila presenze, con un incremento rispetto all'anno precedente del 5%. Il Lago di Garda si conferma locomotrice del turismo veronese con il dato record di 11 milioni di presenze, anche il comune capoluogo è andato bene con 1 milione e 600 mila presenze di turisti e un incremento del 14% degli arrivi. In linea di massima – ha spiegato Pozzani – tutti i nostri comprensori hanno raggiunto risultati positivi: l'est veronese conta una crescita del 9% e la Lessinia un -1%”. 

News Correlate