Venezia, Brugnaro pensa ad app-chiave per entrare in città

“L’idea è di mettere tornelli automatici a tutti gli accessi della città. La chiave sarà contenuta negli smartphone e per i residenti sarà come avere il cancello. Potranno passare semplicemente usando la chiave”. Lo ha affermato il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, durante un intervento a un convegno degli albergatori sulla crisi causata dal Coronavirus.
“La stessa cosa – ha aggiunto Brugnaro – faranno i lavoratori e gli studenti e a quel punto si deciderà quanta gente la città potrà ancora contenere. La soluzione è un’app con la quale si prenota l’ingresso in città. I clienti degli alberghi sono automaticamente accreditati, con la prenotazione riceveranno la chiave. Sappiamo già quanti sono. Quelli in più dovranno pagare qualcosa, veneti esclusi, per prenotare. E abbiamo trovato una soluzione. Entra solo chi prenota”.
La soluzione dovrebbe venire consentita anche dall’avvio a regime del contributo d’accesso, la cosiddetta ‘tassa di sbarco’, approvata per legge ma non ancora applicata per la crisi Covid-19.
“Il turismo ritornerà a Venezia – ha concluso Brugnaro – ve lo dico per certo. Noi dobbiamo continuare a mantenere e mostrare una città sicura e pensare al domani”.

News Correlate