giovedì, 30 Giugno 2022

Garavaglia: L’Aquila deve sviluppare una vocazione turistica

“Aiutare L’Aquila a sviluppare una vocazione turistica”. Ad affermarlo il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, in visita all’Aquila per una serie di incontri a sostegno della coalizione di centrodestra in vista delle prossime elezioni amministrative. Dopo una passeggiata nel centro storico, il ministro ha incontrato gli operatori del turismo alla presenza dell’assessore comunale Fabrizia Aquilio.
“Abbiamo un obiettivo ambizioso – ha detto Garavaglia – dobbiamo fare una promozione seria del brand ‘Italia’ nel mondo, e riorganizzando al meglio il settore turismo. Siamo il Paese più bello del mondo, è vero, però abbiamo perso quote di mercato. Siamo i più bravi del mondo a fare turismo e abbiamo un enorme spazio di manovra. Adesso dobbiamo capire come accelerare il recupero e come farlo nel più breve tempo possibile”.
Il sindaco Biondi ha indicato tra gli obiettivi dell’amministrazione il “recupero dello stile aquilano che risale alla tradizione dei suoi palazzi, valorizzazione della ‘Perdonanza celestiniana’ grazie al riconoscimento a patrimonio immateriale dell’umanità Unesco, racconto di una città che non è più quella di dolore e lacrime, ma è diventata uno dei centri più belli d’Italia. Sono contento – ha proseguito Biondi – della presenza del ministro, che ha voluto confrontarsi con gli operatori locali del settore. Questo è solo uno degli ultimi esempi di come questa amministrazione abbia riallacciato il rapporto non solo con la città, ma con un intero territorio. Un valore aggiunto premiato dai numeri che testimoniano un aumento costante dal 2017 al 2021 delle presenze turistiche in città soprattutto nel periodo estivo”.

News Correlate