mercoledì, 23 Settembre 2020

Turismo rurale opportunità per aree interne

Mastrosimone: necessario creare servizi a supporto delle attività agrituristiche

“L’agriturismo ha concorso e concorre allo sviluppo delle aree interne. Infatti, il numero di aziende agricole (254) iscritte nell’Elenco Regionale degli Operatori Agrituristici, rappresenta un concreto contributo allo sviluppo delle nostre aree interne, non fosse altro per la permanenza degli addetti nel territorio rurale”. Ad affermarlo Rosa Mastrosimone, assessore regionale all’Agricoltura partecipando all’incontro a Sant’Angelo Le fratte su ‘Turismo rurale e le prospettive delle aree interne’.
“Il perdurare dell’attività agrituristica, connessa all’attività agricola –ha aggiunto – delle 140 aziende operanti sull’intero territorio regionale è frutto anche dell’incremento del reddito agricolo cui tale attività concorre. Se a ciò, si aggiunge quanto si è potuto registrare negli ultimi anni e, specificatamente, l’obiettivo miglioramento ed un uso più efficace del patrimonio rurale ed edilizio, con il conseguente innalzamento delle condizioni di vita degli imprenditori agricoli interessati all’attività agrituristica, si può anche affermare che tali miglioramenti hanno prodotto altrettanti benefici su gran parte del settore imprenditoriale agricolo e sull’intero territorio regionale”.
Relativamente alle prospettive future l’assessore ha aggiunto che “tanto altro si potrebbe realizzare potenziando l’offerta e le infrastrutture turistiche che consentano di migliorare la fruizione turistica del patrimonio naturale, storico, culturale e ed enogastronomico della Basilicata”. 

 

News Correlate