giovedì, 29 Luglio 2021

Un alloro per Dante, omaggio collettivo di Ravenna al Sommo Poeta 

‘Un Alloro per Dante – Omaggio collettivo a Ravenna’, opera ideata dall’architetto e designer Luisa Bocchietto, è l’installazione presente nei giardini del palazzo della Provincia, realizzata da Regenesi in collaborazione con l’assessorato al Turismo del Comune e la Provincia.
L’alloro poetico è la maggiore onorificenza in ambito poetico e letterario nata durante il Medioevo, ma l’ambito riconoscimento non è mai stato accreditato a Dante in vita. “L’opera intende comporre un’ideale corona di alloro per farne dono a Dante Alighieri in occasione del settecentenario che cade quest’anno”, spiega l’ideatrice.   
L’installazione prevede una grande corona di rame in cui sono presenti 1.423 fessure (il numero è in riferimento simbolico agli endecasillabi della Divina Commedia) destinate ad accogliere altrettante foglie di rame, da posizionarsi a cura dei partecipanti all’evento collettivo. Al centro della corona una lastra incisa riporta la riproduzione reale della volta celeste.
“L’opera – dice Bocchietto – intende riunire fisicamente i due simboli, l’alloro e le stelle, che fanno riferimento ai desiderata di Dante: l’ambizione terrena di vedere riconosciuta la sua attività letteraria, rappresentata dalla corona di alloro, e la tensione di innalzamento ultraterreno verso un mondo superiore, attraverso la fede e l’amore, simboleggiata dal cammino verso le stelle”.      
L’opera è sistemata con la corona spoglia e predisposta ad accogliere fino alla fine dell’anno le foglie, realizzate con un processo produttivo sostenibile. Al momento della posa il partecipante verrà inserito nel registro dei donatori-contributori, fino al raggiungimento del numero previsto di 1.423 foglie da posizionarsi per la conclusione dell’opera. 

News Correlate