mercoledì, 28 Ottobre 2020

Stagione sciistica in crescita sul Cimone

Dopo una partenza a singhiozzo l’andamento della stagione sciistica nell’Appennino modenese sta registrando risultati positivi con un aumento, nella stazione del Cimone, di oltre il 20% degli incassi sugli skipass rispetto allo scorso anno. Buoni risultati anche dallo sci di fondo a Frassinoro, nonostante un avvio anche qui non facile. Sono i risultati forniti dai gestori degli impianti nel corso di un incontro convocato da Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Provincia di Modena, per fare il punto della situazione ma sopratutto definire le strategie future, in particolare per l’utilizzo delle risorse regionali previste per quest’anno dalla legge 17 e quelle messe in campo dall’accordo Regione e Governo che mette a disposizione oltre 10 milioni di euro per l’intera regione.

Al summit hanno preso parte i sindaci dei Comuni interessati e i gestori degli impianti.
Marco Bonucchi, sindaco di Sestola, ha evidenziato “il grande lavoro del Consorzio del Cimone per consentire di svoltare in positivo una stagione partita con difficoltà. Ora occorre dare priorità agli investimenti sugli impianti e sulla viabilità”.

Luigi Quattrini, direttore del Consorzio del Cimone, ha spiegato che “tuttavia con l’affluenza attuale riusciamo a coprire i costi di gestione ma non siamo in grado di garantire tutti gli investimenti necessari. Comunque lo scorso fine settimana non abbiamo mai visto tante gente fuori dalle festività di Natale”.

News Correlate