domenica, 19 gennaio 2020

Federbalneari Lazio e Comuni Costieri scrivono a Zingaretti per destagionalizzazione

“La destagionalizzazione è il vero importante obiettivo per lo sviluppo turistico del territorio, per questo Federbalneari Lazio e i Comuni costieri chiedono una chiarificazione urgente, sia per gli aspetti che riguardano la fase transitoria e sia per l’avvio della prossima stagione, alla Regione Lazio”. É quanto è emerso nell’incontro sul tema organizzato da Federbalneari Lazio insieme alla Direzione Marittima del Lazio e che ha visto la partecipazione di oltre 10 Comuni del litorale laziale.

Dal meeting è emersa inoltre la richiesta di pubblicazione immediata del Piano Paesistico Territoriale Regionale. Il PTPR, pure essendo stato approvato dalla Regione il 2 agosto scorso, non è stato ancora pubblicato. Contestualmente Federbalneari e i Comuni costieri chiedono anche che sia dato un forte slancio all’approvazione delle varianti di PRG nei Comuni in sono ancora in itinere.

Per questo motivo Federbalneari Lazio e i Comuni costieri hanno inviato una lettera sottoscritta da tutti, al presidente Zingaretti e all’assessore all’Urbanistica Valeriani chiedendo una presa d’atto per fare in modo che si arrivi velocemente a definire questa fase transitoria sul tema della destagionalizzazione e all’immediata pubblicazione del PTPR. Hanno chiesto, inoltre, al Direttore Marittimo del Lazio, Capitano di Vascello Leone, di sostenere un incontro urgente in Regione su queste tematiche.

Durante l’incontro è emersa la convinzione unanime che la destagionalizzazione sia lo strumento fondamentale per consentire un incremento dei flussi e delle attività turistiche nei mesi di bassa stagione. L’attuazione della destagionalizzazione, infatti, consentirebbe agli imprenditori balneari di effettuare una programmazione a lungo termine, investire nella valorizzazione del litorale, nel miglioramento qualitativo dei servizi offerti e nella salvaguardia del paesaggio. Attività, queste, che necessitano di una nuova visione che metta a sistema la cultura, l’ambiente, il patrimonio, arrivando a un sistema di offerta integrata, in grado di valorizzare le peculiarità del territorio.

“I concessionari rischiano di vedere vanificati i propri sforzi se i principi approvati dallo Stato in materia di destagionalizzazione non troveranno urgentemente accoglimento nella Regione Lazio. Per questo motivo, al termine dell’incontro di oggi, si è deciso di inviare una lettera ufficiale al presidente Zingaretti e all’Assessore Valeriani. Contestualmente abbiamo chiesto che sia la Direzione Marittima del Lazio ad avere un ruolo primario nell’avviare questa interlocuzione istituzionale attraverso l’apertura di tavolo di lavoro inclusivo dei Comuni e delle rappresentanze di categoria” spiega Marco Maurelli di Federbalneari Lazio.

News Correlate