Roma, in vista piccoli contributi per spiagge e musei

Per Cutrufo sono da concertare con le categorie interessate

"Saranno gli stessi operatori, insieme alle commissioni Turismo e Bilancio del Comune, a studiare le modalità del piccolo contributo richiesto ai turisti che decideranno di recarsi al mare di Roma, ma questa è ancora una possibilità che stiamo studiando". Sono le parole di Mauro Cutrufo, vicesindaco di Roma, che spiega: "il contributo per i turisti che usufruiscono del mare della Capitale – spiega Cutrufo – deriva da un emendamento del consiglio comunale ad una delibera della giunta che io stesso ho presentato, alla quale sono stati fatti altri sei emendamenti, tutti del resto concordati e concertati con le categorie. Si tratterà probabilmente di un importo di 1 euro, ma sarà una commissione di concertazione con le stesse categorie a stabilirlo. Questa proposta è giunta proprio da una categoria importante del settore, Assobalneari, che l'ha avanzata perché evidentemente ritiene che, per turisti che spendono mediamente tra i 50 ed i 55 euro e decidano di fare anche un bagno al mare, un contributo di 1 euro sia un peso giusto". Il vicesindaco si è espresso anche in merito alla questione dei musei. "Quello sui musei capitolini non è un emendamento ma un  passaggio approvato in prima battuta, per il quale è già in vigore l'aumento di 1 euro sull'ingresso. Mentre, per ciò che riguarda i musei statali, ad ottobre probabilmente ci sarà un accordo per aumentare di 1 euro anche l'ingresso al Colosseo, che insieme ai Musei Vaticani, rimane il più visitato in assoluto".

News Correlate