domenica, 25 Ottobre 2020

Aeroporto Genova, Enac attiva avvicinamenti satellitari

Per ottimizzare gli atterraggi e le partenze dall’aeroporto di Genova l’ENAV ha attivato un nuovo sistema di navigazione satellitare, che consentirà di aumentare l’operatività dello scalo, ridurre i tempi di attesa e i consumi di carburante. Lo annunciano il presidente dell’Enac Nicola Zaccheo, l’AD dell’ente Paolo Simioni e il DG dell’aeroporto Piero Righi. Il sistema permetterà agli aerei di seguire un percorso estremamente preciso tra punti nello spazio individuati attraverso i satelliti. Le nuove rotte garantiranno una gestione ottimale dei flussi di traffico. La scelta di atterrare in un senso o nell’altro della pista deriva principalmente dalle condizioni meteo del momento. Attualmente, in caso di vento da Levante, i flussi di traffico in arrivo e in partenza possono subire delle riduzioni legate alla necessità di garantire la separazione tra gli aeromobili. Grazie alle nuove procedure satellitari queste limitazioni, particolarmente penalizzanti nei momenti di picco del traffico, verranno meno.
“In Italia l’implementazione delle procedure satellitari ha sempre rappresentato un obiettivo strategico”, commenta Zaccheo. “Si tratta di un’ottima notizia non solo per i benefici sull’operatività del nostro scalo, che favoriranno in particolare le compagnie aeree e che potremo quantificare con precisione nei prossimi anni, ma anche perché è il risultato di un metodo di lavoro che ha visto coinvolti enti e amministrazioni con il comune obiettivo di rendere compatibili l’efficienza e la sicurezza delle operazioni di volo con le esigenze di sviluppo delle attività portuali”, afferma Righi.

News Correlate