A Savona i Verdi lanciano l’idea dei ‘Rolli Finalesi’

Dopo il successo dei “Rolli Days” di Genova che hanno richiamato nella città della Lanterna un gran numero di turisti culturali, la federazione dei Verdi di Savona, tramite il portavoce Gabriello Castellazzi, lancia l’idea dei “Rolli Finalesi. “La vastità del patrimonio culturale del nostro capoluogo è enorme, ma non dobbiamo sottovalutare l’importanza quello che possiede il nostro Savonese nei comuni più ricchi di storia.

Ad esempio possiamo benissimo parlare di “Rolli Finalesi – ha detto l’esponente Verde che ha continuato – quello che era il nucleo storico del Marchesato Finalese vanta, ancora oggi, un patrimonio di edifici di grande bellezza architettonica, per questo destinati anche loro ad ospitare regine, re, principi e papi. Perchè non chiedere ai proprietari di questi ricchi edifici di aprire, in modo programmato, le loro dimore come avviene a Genova, in modo da incrementare quel turismo culturale capace di ampliare la stagione estiva, facendo lavorare le strutture ricettive con benefici economici per tutti? In Finalmarina, il Palazzo Buraggi, esempio di architettura signorile del XVI secolo, ospitò Filippo V di Spagna, papa Pio VII, la regina Elisabetta Farnese. oggi restaurato nella parte esterna grazie ai suoi proprietari, ha un grandioso scalone con statue- busti marmorei e imponenti saloni affrescati”.

News Correlate