lunedì, 24 febbraio 2020

Sea: oltre mille oggetti smarriti in scali milanesi durante vacanze

I pax lasciano anche letti, tavoli, mazze da golf e strumenti musicali

Sono stati più di mille oggetti smarriti da inizio dicembre negli aeroporti di Milano. Dei 6.900 oggetti rinvenuti in tutto il 2011, ben il 15% è relativo al mese di dicembre, con una coda nei primi giorni di questa settimana di inizio 2012. Fra Malpensa e Linate gli addetti dell'apposito ufficio della Sea hanno raccolto una curiosa quantità di effetti personali smarriti dai passeggeri poco prima di imbarcarsi o subito dopo essere atterrati. La 'classifica' dice che si perdono nell'ordine soprattutto cinture, cellulari, occhiali, orologi e computer. Una volta all'anno la società aeroportuale mette all'asta tutto ciò che non viene reclamato entro 12 mesi: di solito si tratta di 3/4 degli oggetti rinvenuti. E il 'bottino' non si limita alle cose più normali che stanno in cima alla 'classifica'. Negli ultimi mesi fra Malpensa e Linate sono stati infatti smarriti anche numerosi strumenti musicali, dal trombone al violino ai bonghi. Sono stati trovati un trapano e una saldatrice, ma anche la struttura di un letto singolo, un tavolo pieghevole e un piumone. Altri non si sono ricordati di prendere arco, stecca da biliardo, un set di mazze da golf. Per non parlare di stampelle e protesi e di chi ha perso anche un dente.

News Correlate