venerdì, 20 Maggio 2022

Enac e Regione Lombardia siglano intesa sulla mobilità aerea avanzata

L’Enac e Regione Lombardia hanno firmato il protocollo d’intesa per lo sviluppo della ‘Advanced Air Mobility’ per il trasporto di persone, merci e forniture medicali attraverso l’utilizzo di velivoli elettrici, innovativi e sostenibili, in prevalenza a decollo e atterraggio verticale, denominati Vtol.
“Un primo e determinante passo avanti verso un’azione che in prospettiva può rivestire un’importanza rilevante soprattutto se declinata su un territorio centrale e importante come la Lombardia”, ha commentato l’assessore regionale ai Trasporti Claudia Maria Terzi.
“È sufficiente pensare alle Olimpiadi invernali del 2026 per comprendere come questo progetto sia vincente e importante”, ha aggiunto il sottosegretario regionale Alan Rizzi.
“L’introduzione della ‘terza dimensione’ nella mobilità urbana – ha spiegato il direttore generale dell’Enac, Alessio Quaranta – offrirà, nel futuro prossimo, un’alternativa alla movimentazione terrestre promuovendo l’innovazione tecnologica e la sostenibilità ambientale. La sfida, però, deve essere affrontata in maniera unitaria, come sistema Paese”.
Secondo il presidente del Lombardia Aerospace Cluster, Angelo Vallerani, infine, “nell’industria aerospaziale lombarda ci sono tutte le tecnologie e le competenze necessarie per dar vita ad una Advanced Air Mobility basata sul potenziamento dell’uso di elicotteri su tratte brevi, del covertiplano per tratte medio-lunghe, di eVTOL e droni per servizi urbani di ultimo miglio. Il know-how, però, non basta. Servono infrastrutture e nuove regole di volo”.

News Correlate