sabato, 17 Aprile 2021

Alla scoperta di Ancona con escursioni in compagnia di speleologi

Con l’apertura dei cunicoli del viale della Vittoria prosegue il lavoro dell’assessorato alla Cultura e Turismo per valorizzare i percorsi dell’Ancona sotterranea. Il primo step del programma, affidato all’associazione ‘Ancona sotterranea’, ha interessato la cisterna Stamira e quella romana del Calamo; il secondo, invece, prevede la visita a circa 800 m di cunicoli con varie diramazioni che vanno dallo Stadio Dorico al Monumento ai caduti, mentre un terzo step, in programma per il 2018, interesserà la zona di via Trento, inclusa la cisterna ‘Chioccia’.

Da gennaio ad agosto sono stati accompagnati nei sotterranei di Ancona 867 visitatori. Attualmente i percorsi visitabili sono la cisterne del Calamo, dove è allestita la mostra fotografica permanente, e nella quale i visitatori vengono edotti sia dal punto di vista storico che planimetrico in relazione a tutti gli ipogei che interessano Ancona e zone limitrofe, e le cisterne di Piazza Stamira, che invece rappresentano la parte ‘avventurosa’ e propriamente speleologica della visita.
Per Paolo Marasca, assessore alla Cultura e Turismo, “si tratta di una progressiva liberazione dall’ombra del grande patrimonio storico, architettonico e artistico della città. Ancona è prima di tutto una bellissima e antica città, sempre in movimento e piena di sorprese. Dobbiamo ringraziare quanti ci aiutano in questa continua scoperta”.

News Correlate