mercoledì, 26 febbraio 2020

In Molise è boom di presenze nel periodo natalizio

Negli ultimi mesi del 2007 l’occupazione non è mai scesa sotto il 30%

Si è chiusa con un sensibile aumento di presenze nel periodo natalizio l’annata turistica in Molise. Negli ultimi mesi del 2007, nel periodo compreso tra settembre e ottobre, l’occupazione non è mai scesa al di sotto del 30% e durante le festività natalizie si sono registrate prenotazioni che superavano la metà dei posti letto. A livello provinciale, la provincia di Isernia mantiene un andamento più costante, mentre quella di Campobasso mostra un rallentamento ad ottobre e novembre, ma riesce a recuperare in chiusura d’anno. In particolare, si segnala il risultato delle strutture ricettive nelle aree rurali, nelle quali da settembre a novembre l’occupazione non scende mai al di sotto del 40%. La montagna e le località della costa ovviamente risentono maggiormente delle stagionalità del turismo. Le presenze si distribuiscono piuttosto equamente tra le strutture ricettive, anche in linea con le caratteristiche del turismo nei diversi periodi. Tra settembre e novembre, infatti, gli alberghi vendono più camere della media, ma durante il periodo natalizio tutte le tipologie di strutture superano la metà dei posti letto, ad eccezione degli agriturismo e dei B&B che comunque non si discostano di molto.

News Correlate