domenica, 21 Luglio 2024

A Malpensa ritorno alla normalità con la riapertura del T2

Riapre dopo tre anni, e una  ristrutturazione di circa 40 milioni di euro, il Terminal 2 dell’aeroporto di Malpensa che si conferma la base di easyJet. A regime questo terminal, rimasto chiuso da giugno 2020 per la pandemia, “ospiterà 7 milioni di passeggeri l’anno”, dice l’ad di Sea, Armando Brunini, evidenziando che è una riapertura “quanto mai tempestiva” e rappresenta “un ritorno alla normalità”, dimostrando che “la pandemia è alle spalle e che abbiamo recuperato il traffico passeggeri pre-Covid”.

Dunque, il T2 di Malpensa torna operativo con un look rinnovato che migliorerà ulteriormente l’esperienza di viaggio, dalle fasi di check-in e controlli fino a quelle di imbarco. Presenti 21 postazioni Self Bag Drop, che permettono di imbarcare i bagagli in stiva in autonomia. L’area controlli sicurezza è stata completamente ristrutturata, il nuovo layout più funzionale mette a disposizione del passeggero 9 nuove linee automatizzate di ultima generazione che diminuiscono i tempi di controllo e attesa dei passeggeri. Disponibile inoltre al passaggio del Fast Track, una macchina EDS-CB (Explosives Detection Systems for Cabin Baggage) che permette di effettuare i controlli senza separare dal bagaglio a mano gli apparati elettronici e i liquidi, migliorando ulteriormente l’esperienza di viaggio. Particolare attenzione è stata dedicata al comfort dei passeggeri anche attraverso la rinnovata offerta commerciale: un duty free shop completamente nuovo di 1.500 mq e una forte presenza di ristorazione con tante formule innovative e alcune anteprime nazionali.

 

Negli scali milanesi di Linate e Malpensa, “maggio probabilmente sarà il primo mese in cui il traffico torna in positivo dopo 38mesi negativi”, annuncia Brunini, che per l’intero 2023 si aspetta di “superare i 30 milioni di passeggeri”. Intanto è attesa “un’estate molto positiva che potrebbe superare i livelli del 2019”.

In particolare, easyJet prevede di far transitare al Terminal 2 quasi 5 milioni di passeggeri durante la stagione. Presente nello scalo varesino dal 1998, la compagnia aerea britannica ha trasportato in 25 anni 90 milioni di passeggeri in questo aeroporto, dice il country manager per l’Italia, Lorenzo Lagorio. Oggi, “con 23 aerei basati, oltre 60 destinazioni e un team di circa 900 persone, Malpensa è la principale base di easyJet nell’Europa continentale”.

Con il restyling del T2 “il tempo non è trascorso invano”, sostiene il sindaco di Milano Giuseppe Sala, sottolineando che “dal punto di vista della sostenibilità è stato fatto un grande passo avanti, ci saranno check in facilitati e anche controlli di sicurezza più rapidi”.

Per il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, l’aeroporto di Malpensa “è un riferimento nel Paese che deve tornare a volare con le proprie ali senza che nessuno cerchi di tarparle”.

News Correlate