venerdì, 27 Novembre 2020

Assoporti chiede a governo autonomia finanziaria

L’altra richiesta è la semplificazione delle procedure per il dragaggio nei porti

"Il riconoscimento dell'autonomia finanziaria" delle Autorità portuali e "la semplificazione delle procedure per il dragaggio nei porti". La richiesta al governo è di Assoporti che da tempo definisce le due misure fondamentali per il rilancio della portualità italiana e la competitività degli scali italiani con quelli stranieri. Fanno parte del pacchetto di richiesta avanzate al governo anche "la rivisitazione della misura relativa all'extragettito dell'iva, nonché quella sulla misura sulle tasse portuali, per ottenere lo sblocco dell'adeguamento delle stesse". 
In vista dell'approvazione del cosiddetto decreto Semplificazioni, infine, il direttivo di Assoporti ha anche discusso della non applicabilità dell'ici in ambito portuale, proposta che sarà inviata al governo.

News Correlate