domenica, 26 Maggio 2024

Confindustria: Emanuele Orsini designato presidente

L’imprenditore emiliano Emanuele Orsini è stato designato presidente di Confindustria per il prossimo mandato, 2024-2028. Al voto del consiglio generale, in via dell’Astronomia, era l’unico candidato dopo il passo indietro di Edoardo Garrone. L’elezione sarà il 23 maggio con il voto dell’assemblea dell’associazione degli industriali. Orsini è stato designato con 147 voti del consiglio generale su 173 presenti, 14 gli assenti mentre in 9 hanno consegnato una scheda bianca e sono 17 le schede nulle.

La Confindustria guidata da Emanuele Orsini punterà ad essere “centrale, di prospettive, di proposte. Una Confindustria che vorrà fare sintesi”. Dovrà essere “piena di proposte in Italia e in Europa”, per “poter dare al Governo e all’Europa soluzioni per la crescita delle nostre imprese”. Lo ha sottolineato l’imprenditore emiliano subito dopo il voto che lo ha designato prossimo leader degli industriali.

Dopo la designazione Federturismo e la sua presidente, Marina Lalli, esprimono le più vive congratulazioni a Emanuele Orsini per la sua designazione alla presidenza di Confindustria. “Questa designazione rappresenta un passo avanti importante per il tessuto imprenditoriale italiano, portando una visione rinnovata che, siamo certi, contribuirà significativamente alla crescita e all’innovazione del nostro sistema produttivo. In qualità di rappresentanti del settore turistico, siamo pronti a collaborare con Orsini, da sempre sostenitore (oltre che imprenditore) del turismo e della sua importanza per l’economia italiana, sostenendo le sue iniziative per promuovere la sostenibilità e l’innovazione, pilastri fondamentali per il rilancio dell’economia italiana e del turismo. Auguriamo quindi al designato Presidente di Confindustria un mandato ricco di successi, certi che la sua leadership saprà guidare il nostro Paese verso nuovi e ambiziosi traguardi”.

I complimenti a Emanuele Orsini sono giunti anche a Maria Carmela Colaiacovo, presidente di Associazione Italiana Confindustria Alberghi: “una solida storia associativa, da FederlegnoArredo alle presidenze Boccia e Bonomi, sempre vissute in prima linea. Ma anche una quotidianità di impresa che spazia in diversi settori, dal food a legno fino allo stesso settore alberghiero. Una visione ampia e plurale, che rappresenta bene la complessità del nostro sistema economico e produttivo, che permetterà di essere efficace e di rappresentare correttamente l’intero tessuto imprenditoriale del Paese”.

“Congratulazioni e buon lavoro al neo presidente di Confindustria Emanuele Orsini”, ha scritto sui social la ministra del Turismo Daniela Santanchè.

News Correlate