martedì, 25 Giugno 2024

Pratica commerciale scorretta, Asso.Cons contro Ryanair

“Le prenotazioni dei titolo di viaggio di Ryanair, elaborate tramite prenotazione online sul sito web del vettore aereo, prevedono obbligatoriamente per giungere alla stipula del contratto di trasporto e del rilascio dei relativi titoli, l’accettazione da parte del consumatore del foro irlandese (Dublino)”. Lo evidenzia l’ASSO.CONS, associazione indipendente per la tutela dei diritti dei consumatori ed utenti, in una nota inviata all’Enac e all’Agcm firmata Camillo Il Grande, presidente pro-tempore.

“Il consumatore, pertanto, – continua la nota – è costretto all’accettazione di quella clausola ed è impedito nella richiesta di applicazione del foro indicato dalla legge e cioè quello della propria residenza o di eleggere il proprio domicilio a causa del comportamento preclusivo del professionista. Atteso che il comportamento risulta una pratica commerciale scorretta si chiede un pronto intervento sia dell’Enac (trattandosi di contratti relativi all’esercizio della attività aeronautica) sia dell’Agcm (trattandosi di rapporti tra consumatori e professionisti).

News Correlate