giovedì, 9 Febbraio 2023

Bianchi incontra ministro palestinese Maayah a Betlemme

“L’Italia è in prima linea in Terra Santa per il recupero del patrimonio culturale e artistico e per una più assidua collaborazione nel settore turistico. L’obiettivo è implementare le proposte turistiche soprattutto verso il pubblico internazionale con lo sviluppo di adeguate strutture e pacchetti di viaggio congiunti per la visita dei luoghi di culto in Italia e in Terra Santa. La prospettiva è quella di arrivare a un accordo bilaterale che rinnoverebbe il Memorandum del 2012, come si era già convenuto nel corso della precedente visita del ministro Franceschini”. Lo ha detto Dorina Bianchi, sottosegretario al Turismo a margine del bilaterale a Betlemme con il ministro palestinese per il Turismo e le Antichità, Rula Maayah. Il sottosegretario era accompagnata dal Console Generale a Gerusalemme, Fabio Sokolowicz.    

Il sottosegretario Bianchi ha poi visitato la Basilica della Natività di Betlemme, il cui restauro è il frutto di un lavoro tutto italiano da parte della ditta “Piacenti S.p.A.” che ha vinto nel 2013 una gara internazionale d’appalto. 

Per il sottosegretario “la cooperazione in campo culturale con l’Autorità palestinese è stata rilanciata, lo scorso novembre, in occasione della visita in Palestina del presidente Sergio Mattarella che ha inaugurato la nuova sede del Mosaic Centre a Gerico, gestito da personale formato grazie al sostegno dell’Italia”.

News Correlate