martedì, 1 Dicembre 2020

Franceschini: Italia a una svolta, nasce sistema museale nazionale

L’Italia dei musei cambia registro. Il ministro di Beni culturali e turismo Dario Franceschini ha firmato il decreto ministeriale che cambia l’organizzazione e il funzionamento dei musei statali, dando vita al nuovo sistema con 20 musei autonomi e una rete di 17 poli regionali.

Nei musei dotati di autonomia speciale, la direzione sarà affidata con un bando internazionale già nei primi mesi del 2015. I nuovi direttori saranno cercati “tra i massimi esperti in materia di gestione museale e saranno soggetti a procedure molto rigide di selezione da parte di una commissione composta da esperti di chiara fama ed elevato livello scientifico”.  

Con il decreto musei, “si avvia una riforma che punta a rafforzare le politiche di tutela e di valorizzazione del nostro patrimonio dando maggiore autonomia ai musei, finora grandemente limitati nelle loro potenzialità”.

Ma non solo: i nuovi direttori dei musei elaboreranno anche i progetti di valorizzazione per consentire un’immediata messa a gara dei servizi aggiuntivi in tutti i musei statali. 

“Grazie a questo significativo cambiamento dell’organizzazione del sistema museale e al forte investimento sulla valorizzazione che ne consegue – fa notare Franceschini – il patrimonio culturale torna ad essere al centro delle scelte di governo”.

Clicca qui per leggere il decreto musei.

News Correlate