lunedì, 25 Gennaio 2021

Pronto il decreto per riportare il Turismo al Mibact  

È pronto il decreto legge per modificare alcune delle deleghe del precedente governo, che attribuisce il Turismo al ministero dei Beni Culturali e il Commercio Estero alla Farnesina. Il testo, esaminato in pre-consiglio, potrebbe approdare al prossimo consiglio dei ministri che potrebbe essere convocato già per domani, giovedì 19 settembre. Il decreto prevede anche la proroga di 60 giorni delle funzioni del consiglio dell’Agcom, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni.

Il primo articolo del decreto prevede il trasferimento dal ministero delle Politiche Agricole le funzioni in materia di turismo al ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Viene prevista inoltre che dal 1 gennaio 2020 sia soppresso il Dipartimento Turismo presso il ministero dell’Agricoltura che prevede due dirigenti generali e quattro non generali che vengono trasferiti all’altro dicastero. Previsto anche il trasferimento del personale e le risorse finanziarie non impegnate.

Il provvedimento stabilisce poi un analogo trasferimento delle funzioni “per le strategie della politica commerciale e promozionale” nonchè per lo “sviluppo del’internazionalizzazione del sistema Paese” dal ministero dello Sviluppo Economico a quello degli Affari Esteri. Anche in questo caso è previsto il trasferimento delle risorse umane e finanziarie. Passa al ministero degli esteri anche la vigilanza dell’Ice: lo statuto dell’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane viene modificato per questo entro 60 giorni dall’entrata in vigore del decreto.

News Correlate