Quasi mille italiani sono rientrati a casa con Blue Panorama Airlines

Grazie ai propri rescue flights Blue Panorama Airlines sta permettendo ai cittadini italiani che si trovano all’estero di ritornare in Italia. Complessivamente la compagnia ha già rimpatriato quasi mille connazionali dalla Repubblica Dominicana, dall’Angola, dalla Nigeria, dal Portogallo e dalla Francia.

In particolare, ha organizzato 2 voli provenienti da Santo Domingo, il primo il 22 marzo e il secondo il 29 marzo, trasportando in totale 532 passeggeri. Da Luanda, in Angola, e dalla Nigeria sono state circa 100 in totale le persone che hanno fatto il proprio rientro in Italia. Il 25 marzo sono stati circa 150 i connazionali provenienti da Lisbona che sono ritornati in Italia e altri 150 quelli provenienti da Marsiglia. Il volo che ha collegato Lisbona all’Italia è stato operato attraverso un Boeing 737, mentre tutti gli aeromobili utilizzati nelle altre tratte sono stati dei Boeing 767.

“Pur essendo in una situazione di lockdown per tutte le compagnie aeree, Blue Panorama Airlines sta operando per dare la possibilità ai cittadini italiani di fare rientro nel proprio Paese. Anche in una fase critica come quella che stiamo vivendo la compagnia aerea è coerente con i propri valori e la propria mission: collegare l’Italia al resto del mondo. L’augurio è che l’emergenza cessi al più presto così da poter tornare a operare a pieno ritmo”, ha commentato Luca Patanè, presidente di Blue Panorama Airlines. Un altro rescue flight è stato già predisposto per domenica 5 aprile con partenza da L’Avana e arrivo lunedì 6 aprile a Roma Fiumicino.

News Correlate