martedì, 18 Maggio 2021

Russia, nel 2014 decollerà la low cost di Aeroflot

Per i primi due anni opererà solo voli a corto raggio. Ma si attende via libera dal Parlamento

Spiccherà il volo entro il 2014 la low cost nata da una costola della compagnia russa Aeroflot. Si chiamerà Dobroliot, nome con cui era conosciuta Aeroflot prima del 1923 e che evoca in russo l'espressione 'buon volo', e nei primi due anni opererà solo voli interni.
L'investimento è stimato in 100 milioni di dollari, ma tra 3-4 anni la capitalizzazione della nuova società ammonterà a 1,2-1,4 miliardi di dollari (Aeroflot ora ne vale due). La compagnia sarà dotata di Boeing 737: inizialmente otto, ma entro cinque anni saranno 40. I prezzi dei biglietti, venduti solo on line, costeranno il 40% in meno delle attuali tariffe. Le rotte saranno a corto e medio raggio, per collegare Mosca e le principali città della Russia europea, tra cui San Pietroburgo, facendo concorrenza ai treni, ancora largamente usati dai russi. Dal terzo anno sono previsti collegamenti anche con Kiev, Ierevan, Istanbul.
Ma per far decollare Dobroliot, sono necessarie alcune modifiche di legge che hanno fatto il successo delle compagnie low cost europee: attualmente infatti alle compagnie aeree russe è vietato vendere biglietti non rimborsabili, far pagare il cibo servito a bordo e i bagagli, nonché utilizzare piloti stranieri. Se il parlamento non approverà gli emendamenti entro fine anno, Dobroliot resterà a terra.

 

News Correlate