giovedì, 22 Ottobre 2020

Germania mette i piloti sotto esame a un anno da strage Germanwings

A quasi un anno di distanza dalla tragedia del volo Germanwings (24 marzo 2015), che provocò la morte di 150 persone dopo che il copilota tedesco Andreas Lubitz condusse l’aereo a schiantarsi contro una montagna della Provenza, la Germania corre ai ripari per rafforzare la sicurezza nel settore dell’aviazione. Allo studio c’è una misura, su cui presto dovrà esprimersi il parlamento federale, per introdurre controlli a campione periodici sui piloti d’aereo in modo da garantire un traffico di linea sicuro.

Ogni vettore dovrà quindi effettuare ispezioni sul suo personale navigante, per appurare se qualcuno lavora sotto l’influenza di droghe, alcool o altre sostanze psicoattive. Nel caso i controlli casuali preventivi risultassero positivi e la lucidità necessaria al proprio servizio compromessa, si dovrà procedere all’allontanamento.  

 

News Correlate