domenica, 27 Settembre 2020

Iata: no a quarantena per i turisti, adottare misure alternative

Iata invita i Paesi a “evitare misure di quarantena” quando riaprono per non bloccare il settore del turismo. “L’imposizione di misure di quarantena per i viaggiatori in arrivo mantiene i Paesi isolati e il settore dei viaggi e del turismo in lockdown”, ha detto il direttore generale e a.d della Iata, Alexandre de Juniac. “Fortunatamente, esistono alternative politiche che possono ridurre il rischio di importare infezioni da COVID-19 pur consentendo la ripresa di viaggi e turismo che sono fondamentali per avviare la ripresa”, ha sottolineato, spiegando che “stiamo proponendo un quadro con diversi livelli di protezione per impedire ai malati di viaggiare e per mitigare il rischio di trasmissione se un viaggiatore dovesse scoprire di essere stato contagiato dopo l’arrivo”. Fra le misure che la Iata propone, quella di impedire a persone con sintomi di viaggiare, screening sanitari da parte dei Governi sotto forma di dichiarazioni sulla salute delle persone, sottoporre a test i viaggiatori di paesi ritenuti a più alto rischio.

News Correlate