lunedì, 30 Novembre 2020

La Russia dice sì ai piloti stranieri

Nei prossimi cinque anni previste fino a mille assunzioni

In crisi per l'impossibilità di avere personale qualificato sui propri aerei, soprattutto in estate, ora la Russia cambia pagina. Il ministero per lo Sviluppo economico ha infatti dato l'ok a un progetto che permetterà ai piloti stranieri di essere assunti da vettori aerei russi.
In base al provvedimento, il ministero dei Trasporti potrà assegnare una quota di piloti stranieri ad ogni singola compagnia, basata sul traffico complessivo avuto dalla linea aerea nel corso dell'anno precedente. Questo permetterà di assumere fino a 200 piloti all'anno per i prossimi cinque anni, raggiungendo quindi un totale di mille nuovi piloti.  
Il progetto dovrebbe consentire una riduzione dei costi per le compagnie, che dovrebbe tradursi in una diminuzione dei prezzi dei biglietti aerei per i passeggeri. E si attende un ulteriore calo se il governo dovesse cancellare l'Iva sui voli interni.

News Correlate