venerdì, 23 Aprile 2021

Nel futuro viaggiatori single o coppie benestanti: bucket list dettano trend

Single (specie donne), figli unici con possibilità di spesa, coppie ‘dink’ (doppio reddito e senza figli), eterosessuali e omosessuali, turisti tradizionali con pretese di standard molto elevati, coppie di oltre 50 anni. Ecco i maggiori fruitori di viaggi turistici tra 2020 e 2030 secondo l’esperto del Copenhagen Institute for Futures Studies, Martin Kruse, intervenuto al Future Forum di Udine.

L’idea di turismo è dunque molto diversa rispetto ad oggi, va pensata per differenti target, non più secondo logiche univoche, valutando in particolare le fasce di popolazione più ricche.  

“Non esiste più il ‘viaggiatore con lo zaino’ – dice Kruse – Negli anni ’80 erano il 30%, ora il 15. Ma cambierà anche l’aspetto promozionale. Oggi si viaggia ‘flash’: postare sui social ciò che si sta vivendo è imprescindibile, e questo spirito rimarrà”. Le ‘bucket list’ (cose da fare assolutamente) dettano tendenza. Ci s’informa con gli amici, scegliendo tramite loro le possibili mete di vacanza. In Cina scelgono tutti on-line dove andare. 

News Correlate