Ricciardi: tampone non previsto per chi arriva da Gran Bretagna

Per chi arriva dalla Gran Bretagna l’introduzione dei tamponi per il coronavirus all’arrivo in aeroporto “non è all’ordine del giorno. La Gran Bretagna in questo momento non presenta dati come la Francia e la Spagna, nei confronti delle quali abbiamo preso misure adeguate”. Lo ha spiegato a Buongiorno su Sky TG24, Walter Ricciardi, membro dell’esecutivo dell’Oms e consulente del ministero della Salute. Quanto in generale alla scelta di sottoporre a controlli le persone in arrivo in Italia, ha precisato: “Abbiamo proposto che il meccanismo dei tamponi sia stabile e standardizzato per la circolazione dei cittadini in Europa. Finché l’Europa non lo adotterà, siamo pronti a prendere tutte le misure necessarie per evitare che dai Paesi che hanno un’alta circolazione del virus le persone arrivino senza controlli”.

News Correlate